LA NOSTRA STORIA

Il Gruppo unione contro l’emarginazione sociale nasce informalmente negli anni ottanta quando una decina di ragazzi di Pieve di Cento decide di organizzare una vacanza estiva nella quale coinvolgere alcune persone disabili residenti nello stesso Comune.
L’obiettivo principale è quello di dare l’opportunità ai portatori di handicap di sperimentare significativi momenti di socialità in un contesto paragonabile a quello di un gruppo amicale.

All’inizio degli anni ‘90, quando ormai il gruppo dei volontari fondatori si era ridotto a due-tre persone, si registra un importante ricambio generazionale con l’innesto nel gruppo di forze nuove che daranno all’associazione l’impostazione che la connota ancora oggi.
In particolare, ci si rende conto che limitare le attività alla sola vacanza estiva risulta essere alquanto riduttivo e ci si impegna ad organizzare opportunità di incontro e di svago durante l’intero arco dell’anno: feste di compleanno, carnevale e capodanno, gite di un giorno, pomeriggi a teatro o al cinema, serate in pizzeria e in discoteca, giornate in agriturismo con escursione a cavallo, ecc.

 

Via G.F. Barbieri, 15 - 40066, Pieve di Cento (Bo) Cod. Fisc. 9120013037